L’Immobiliare.com Verona

Rassegna stampa immobiliare – 23 gennaio 2023

Calano i rendimenti delle case: 7,4% nel IV trimestre 2022

I rendimenti nel settore residenziale sono calati nel quarto trimestre 2022 a un tasso lordo del 7,4%, contro il 7,8% toccato nello stesso periodo dell’anno precedente. Secondo lo studio condotto da idealista, portale immobiliare leader per sviluppo tecnologico in Italia, il rendimento offerto dalle abitazioni è sempre superiore ai tassi offerti dai titoli di Stato a 10 anni, il cui ritorno è oggi del 4%. I rendimenti hanno segnato un incremento in tutti gli altri segmenti immobiliari dai negozi che offrono un rendimento lordo del 12%, rispetto all’11,6% di dodici mesi fa, agli in uffici, al 9,3% dal 9,2% di un anno fa. In crescita anche i ritorni per i proprietari di box auto che passano dal 7,2% del dicembre 2021 al 7,5% attuale.

Articolo completo

Direttiva green UE: in cosa consiste e cosa comporta per i proprietari di casa

Alla fine del 2021, il Consiglio dell’Unione Europea ha presentato delle proposte relative a norme finalizzate a incoraggiare da un lato la costruzione di edifici ad alta efficienza energetica e dall’altro la ristrutturazione di quelli già esistenti, il tutto per ridurre in un prossimo futuro i consumi energetici e le emissioni inquinanti. Questo insieme di norme, che riguarderà le abitazioni che si trovano sul territorio degli Stati membri, dovrebbe essere approvato il 24 gennaio prossimo dalla Commissione energia del Parlamento Europeo e poi essere varato entro il 13 marzo.

Articolo completo

Acquistare casa all’estero: i ricchi puntano a USA, Regno Unito e Spagna

Quando si parla di acquistare casa all’estero, quali sono le mete predilette dai grandi ricchi? A renderlo noto “The Wealth Report” di Knight Frank, che ha citato Usa, Regno Unito e Spagna. A seguire Australia e Francia. Sono a quanto pare questi i cinque migliori mercati di investimento per grandi fortune con oltre 30 milioni di dollari.  In un anno di crisi economica come il 2022, quattro grandi ricchezze su dieci hanno accresciuto la loro fortuna, grazie in parte agli investimenti nel settore immobiliare, ma anche nel commercio di valuta, agli investimenti tattici nei mercati finanziari e per aver preservato gran parte della liquidità nei portafogli in mezzo alle turbolenze del reddito fisso e variabile.

Articolo completo